Caricamento...

Tortelloni burro e salvia

Per il ripieno: 300 gr ricotta  fresca, 40 gr di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato, 50 gr di erbette già cotte e tritate (se non le trovate vanno bene gli spinaci

Per la pasta:  300 gr di farina, 3 uova

Versare la farina a pioggia su di un piano, fare un buco nel mezzo per mettervi le uova sgusciate. Aggiungere il sale poi con una forchetta sbattere le uova e incominciare ad amalgamarle alla farina.lavorare la pasta per una decina di minuti, se risulta troppo morbida e appiccicosa spolverarla con un po’ di farina. Se al contrario è troppo dura aggiungere un po’ di acqua tiepida o latte. Formare una palla con l’impasto e coprirla con un panno. Lasciarla riposare per 10-30 minuti. In una terrina mescolare insieme la ricotta, le erbette, il parmigiano e un pizzico di sale. Tirare la pasta in sfoglie abbastanza sottili, non più lunghe di 40 cm e al centro di ogni striscia mettere su tutta la sua lunghezza mezzo cucchiaino di ripieno ad una distanza l’uno dall’altro di circa 2 cm. E’ importante capire la distanza da mantenere in relazione alla quantità di ripieno utilizzato per ognuno, in modo da evitare di ottenere dei tortelloni che non si chiudano o che siano mezzi vuoti. Ricoprire quindi la sfoglia di pasta con un’altra sfoglia che si ha precedentemente bagnato con un pennello inzuppato d’acqua così da renderla appiccicosa. Passare le dita attorno al ripieno per fare aderire bene la pasta e, aiutandosi con un tagliapasta a zigzag o con un coltello, rifilare in alto e in basso la sfoglia, quindi tagliare in mezzo alla  pasta tra un ripieno e l’altro così da ottenere dei quadrati. Modellare i ritagli per ricavarne dei tortelloni. Mettere a bollire l’acqua, salarla e immergervi i tortelloni e cuocere per 5 minuti circa. Scolare e condire con abbondante burro fuso e foglie di salvia fresca.

Seguiteci

Iscriviti alla nostra newsletter