Caricamento...

Amaretti di Modena

Gli Amaretti di Modena sono dolci della tradizione modenese, dal caratteristico sapore dolce-amaro. All’esterno appaiono ben cotti e friabili, all’interno nascondono una pasta morbida e fragrante. Gli Amaretti di Modena sono probabilmente originari di Spilamberto, paese della provincia modenese, dove venivano preparati nelle case secondo una ricetta tramandata di madre in figlia. Dalla metà del 1800 incominciarono ad essere venduti nei negozi, dapprima del paese e poi della città di Modena. Essi vengono consumati solitamente alla fine dei pasti con un calice di buon vino, ma anche come colazione nei periodi di natale e carnevale.

Ingredienti: 700 gr mandorle sbucciate, 400 gr di zucchero, 300 gr chiare d'uovo, 250 gr di zucchero

Tagliare grossolanamente le mandorle ed unirle allo zucchero (se avete un "mulino" casalingo fate passare assieme mandorle e zucchero). Montare a neve le chiare aggiungendo, durante la fase di montatura, lo zucchero. Con le mani unire alla montata le mandorle e lo zucchero. Ungere le padelle e, con un cucchiaio grande, prendere l'impasto ottenuto e distribuite "a mucchiettini" sulla teglia. Cottura media, leggermente più cotti all'esterno e morbidi all'interno. devono apparire come dischi di 6-8 cm di diametro, rugosi e piatti. Ottimi con la panna montata o l'aceto balsamico tradizionale.

Seguiteci

Iscriviti alla nostra newsletter